Progetto ATTESA

EN FRANCE, ÉTUDIER LE FRANÇAIS, C’EST PLUS AMUSANT !!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Imparare il francese visitando la Francia: a Strasbourg dal 19 al 25 marzo 2017, una settimana di stage linguistico vissuta come un’esperienza da non dimenticare! Immergersi totalmente nell’atmosfera della bellissima città alsaziana, conoscere studenti che hanno intrapreso lo stesso percorso di studi e confrontarsi imparando, insegnando e scambiando idee sull’arte del cucinare. Essere accolti dalle famiglie ospitanti e vivere la quotidianità “à la française” con tutte le sue sorprese. Vivere da protagonisti gli ateliers di cucina per sperimentare nuove ricette. Divertirsi visitando monumenti, istituzioni europee, piazze e vie, riscoprendo angoli caratteristici, negozi artigianali, sapori diversi e non tralasciando l’approfondimento della lingua con lezioni mirate e coinvolgenti. Questo, e molto altro, è quello che abbiamo fatto quest’anno, e allora arrivederci all’anno prossimo….RENDEZ-VOUS EN FRANCE!!

Le prof.sse Laudi Maria e Bertolini Fabrizia

Ecco l’esperienza a Strasburgo raccontata da Niccolo’ uno dei partecipanti allo stage: Continua a leggere EN FRANCE, ÉTUDIER LE FRANÇAIS, C’EST PLUS AMUSANT !!

“CON EX ALUNNO IN CIMA AL MONDO”

1Al Royal Exhibition Building di Melbourne, si è tenuta la cerimonia di premiazione dei migliori 50 ristoranti nel mondo, l’annuale classifica pubblicata dal mensile britannico Restaurant. Nell’edizione dell’anno scorso, al primo posto c’era l’Osteria Francescana di Massimo Bottura mentre al secondo posto era stato votato il ristorante El Celler de Can Roca di Girona, in Spagna. Nella classifica del 2017, i primi due ristoranti dell’anno scorso sono stati superati dal terzo, l’Eleven Madison Park, il ristorante newyorchese dello chef svizzero Daniel Humm. All’Eleven Madison Park lavora da 8 mesi Mattia Rancati come chef de partie entremetier. Diplomatosi nell’anno scolastico 2009 – 10 con 80/100 Mattia è uno dei molti alunni dell’istituto che si sta facendo strada all’estero a testimonianza della bontà dell’educazione e della potenzialità formativa ricevuta

STAGE LINGUISTICO A WÜRZBURG 2017

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella settimana dal 26 marzo al 1 aprile 2017 le classi 3ªAPA+3ªAPE+3ªAPS+3ªBPE e 5ªBPE, accompagnate dalle professoresse Proto e Tomasini, si sono recate a Würzburg (DE) con lo scopo di approfondire la lingua tedesca, svolgendo 20 lezioni in madrelingua al mattino e visite guidate al pomeriggio. Si è visitata inoltre la città di Rothenburg , tipicamente in stile medioevale, in parte ricostruita dopo la 2^guerra mondiale. Si è visitato anche il birrificio” Diestelhäuser”, azienda esportatrice anche in Italia. Siamo  stati ospitati da delle famiglie tedesche molto accoglienti, e disponibili, scoprendo così culture e tradizioni diverse dalle nostre.

Esperienza sicuramente da non perdere e da riproporre.

Giorgia Amoruso 3^APA

FARHAD BITANI, da militare a costruttore di pace e fratellanza

20170321_105458

Martedì 21 Marzo, nell’Aula Magna dell’Istituto Superiore ‘’Giovanni Falcone’’di Gallarate, si è tenuta una conferenza con l’autore del libro “L’ultimo lenzuolo bianco. L’inferno e il cuore dell’Afganistan”, Farhad Bitani, ex Capitano dell’Esercito afgano, figlio di un generale mujaheddin. La sua testimonianza, toccante e coinvolgente, ha inquadrato perfettamente la situazione politica, sociale ed economica del suo Paese, l’Afghanistan. Cresciuto in un contesto di intolleranza, di violenza, che non permette di conoscere la verità trasmessa dal Corano, con la sola convinzione che il ‘diverso’ sia da eliminare, dopo essere sopravvissuto miracolosamente a un attentato da parte dei Talebani, nel 2011 inizia una riflessione sulla propria vita che lo conduce a un radicale cambiamento: abbandona l’uso delle armi, chiede e ottiene asilo politico in Italia e trasforma la sua vita in un’opera di informazione e dialogo interreligioso e interculturale. Farhad lancia un appello : ’’Tutti possono incontrare il Bene nella loro vita, anche la persona più crudele, in quanto ciascuno di noi ha un puntino bianco nel proprio cuore, che attraverso l’incontro con l’altro può ingrandirsi’’. Nella sua missione di sensibilizzazione ha anche fondato un’organizzazione di giovani afgani residenti in diversi Paesi del mondo, allo scopo di costruire nel suo Afghanistan, con l’invio di volontari, una società educata, istruita, sicura e giusta.

Ilaria Bignotti (5^Aps) e Giada Ripa (5^Bpe)

“La Scienza nell’Arte e l’Arte nella Scienza” XI Settimana della Scienza 2017

interventi 2

Il 14 Marzo 2017 si da il via alla Settimana delle Scienze che terminerà il 21 Marzo.

Diversamente dagli anni precedenti, quest’anno dentro questo “contenitore” è stato inserito il progetto del Restauro della Basilica di Gallarate, per cui il tema sarà

La Scienza nell’Arte e l’Arte nella Scienza”.

In questo contesto sono stati coinvolti, per discutere alcune tematiche con i ragazzi, professionisti del settore, nella fattispecie gli Eventi presso l’Istituto Falcone sono i seguenti:

interventi web 2

Continua a leggere “La Scienza nell’Arte e l’Arte nella Scienza” XI Settimana della Scienza 2017

LA BASILICA E’ PARTE DI TE!

Quest’anno c’è sul fuoco un progetto che coinvolge l’Istituto I.S. Falcone e tutta la comunità.

Si tratta del restauro della Basilica di Santa Maria Assunta di Gallarate.

I lavori sono iniziati a Luglio 2016 con l’allestimento del primo lotto e termineranno a Marzo 2018. La direzione dei lavori è affidata all’azienda Gasparoli S.r.l. che ha deciso di coinvolgere tutte le scuole della città per far partecipare non soltanto la comunità cristiana ma anche gli studenti e le loro famiglie.

Gli interventi di conservazione e restauro della Basilica sono non soltanto un’attività di valorizzazione (che consiste nell’esercizio di tutte quelle attività dirette a promuoverne la conoscenza e ad assicurarne le migliori condizioni di utilizzazione e fruizione) ma anche di comunicazione: “non si può conservare se non ciò che si ha a cuore”.

In un’ottica di conoscenza, coinvolgimento e soprattutto partecipazione attiva,

l’I.S. Falcone ha deciso di dare piena adesione al progetto.

I contributi del Falcone, durante tutte le fasi del restauro, saranno numerosi!

Siamo partiti con la preziosa collaborazione della classe 3^CT (tecnico-grafico) che, con la Prof.ssa Savino Francesca, ha realizzato il flyer illustrativo degli interventi di restauro previsti, corredato di foto documentative di alcune fasi di lavoro e della storia della Basilica. I ragazzi hanno partecipato con entusiasmo: divisi in gruppi hanno realizzato bozzetti preparatori e cartelloni; hanno studiato la composizione e con l’ausilio di programmi di grafica hanno prodotto il lavoro finale.

Tante sono le carte da giocare in questo progetto!

I ragazzi dell’indirizzo fotografico daranno una chiave di lettura molto particolare della Chiesa e con il loro sopralluogo ci avvicineranno al loro modo di “vedere” il restauro. Proprio in questi giorni infatti le classi coinvolte (4^APF e 4^BPF con i docenti Raffaele Luongo e Cristina Serra) stanno realizzando il sopralluogo ed esplorando le numerose possibilità di racconto.

Le riprese video dei lavori saranno effettuate da alcuni ragazzi della classe 4 ^BT accompagnati dal docente Zuccotti Cristiano. Il loro contributo sarà altrettanto interessante e ci darà una visione del tutto inedita.

Non vi resta che rimanere in attesa…questo è solo l’inizio di un GRANDE progetto!